Stampante a getto d’inchiostro

Test & confronto Stampante a getto d’inchiostro.

Cos’è una stampante a getto d’inchiostro?

La stampante a getto d’inchiostro è una stampante a matrice. La stampa è prodotta da gocce d’inchiostro. Le stampanti a getto d’inchiostro sono economiche da acquistare. Tuttavia, la stampa stessa causa costi più elevati. Le stampanti a getto d’inchiostro sono spesso utilizzate negli uffici privati perché le stampe sono di buona qualità e le immagini possono essere stampate.

Come funziona una stampante a getto d’inchiostro?

Con le stampanti a getto d’inchiostro vengono utilizzati diversi metodi di stampa. Uno di questi è il processo a getto d’inchiostro continuo, in cui il getto d’inchiostro emerge permanentemente dalla testina di stampa e le gocce d’inchiostro sono distribuite in diverse direzioni da un elettrodo di deviazione. Le gocce d’inchiostro che non vengono consumate vengono restituite al serbatoio dell’inchiostro. Il processo viene utilizzato solo nell’industria.
In ufficio o in ufficio a casa di solito viene utilizzato un processo chiamato Drop-on-Demand. Solo le gocce d’inchiostro che sono realmente necessarie per la stampa lasciano le cartucce d’inchiostro.
Inoltre, le stampanti si differenziano per la tecnologia utilizzata per la stampa „drop-on-demand“.
Le stampanti Canon utilizzano la cosiddetta tecnologia a getto di bolle. Ciò comporta il riscaldamento delle gocce d’inchiostro. Si creano delle bolle di vapore che premono le goccioline attraverso l’ugello. Altri produttori utilizzano un’accensione piezoelettrica o una valvola a pressione per produrre le goccioline. Tuttavia, questa tecnologia è raramente disponibile sul mercato.

Applicazioni di una stampante a getto d’inchiostro

Le stampanti a getto d’inchiostro sono utilizzate soprattutto per il PC di casa, perché le stampanti sono molto economiche. Le stampanti sono facili da usare e sono perfette per i singoli documenti e per la stampa di immagini.

Chi ha bisogno di una stampante a getto d’inchiostro?

Per gli utenti di computer che hanno bisogno solo di Se occasionalmente si desidera stampare qualcosa, una stampante a getto d’inchiostro è l’acquisto più sensato. La stampante è economica e con poche pagine stampate i costi si mantengono entro limiti ragionevoli.

Quali tipi di stampanti a getto d’inchiostro sono disponibili?

Esistono due tipi di stampanti a getto d’inchiostro. Questi sono:

Il processo BubbleJet
Questa procedura è utilizzata dalla maggior parte dei produttori. Si tratta di riscaldare l’acqua o un solvente equivalente nell’inchiostro utilizzando un elemento riscaldante. Questo crea bolle di vapore che spingono l’inchiostro attraverso l’ugello della stampante ad alta pressione. Questi ugelli variano da produttore a produttore.

La stampante piezoelettrica e la stampante della valvola di pressione
Questa procedura non viene utilizzata spesso. L’inchiostro viene premuto attraverso l’ugello per mezzo di una tensione elettrica. Nella stampante con valvola a pressione, l’inchiostro viene distribuito aprendo e chiudendo valvole separate sull’ugello.
Per la stampa vera e propria, la testina di stampa si sposta orizzontalmente sulla carta, che a sua volta scorre verticalmente attraverso la stampante. Sui modelli più recenti, questi movimenti sono ciascuno eseguito da un motore passo-passo, dove il pulsante, che si trova su rotaie, viene spostato orizzontalmente da una cinghia dentata e la carta da un rotolo.

La nostra Top 10 delle stampanti a getto d’inchiostro

Campo di applicazione della stampante a getto d’inchiostro

Nel frattempo, le stampanti a getto d’inchiostro offrono, oltre alla funzione di stampa, anche funzioni come la scansione e la copia. Poiché i costi di acquisto sono bassi e il design compatto consente un utilizzo flessibile, la stampante a getto d’inchiostro è stata progettata appositamente per il computer di casa. Molte stampanti possono anche essere collegate ad un supporto di memorizzazione, in modo che la stampa venga effettuata direttamente da questo supporto.

Requisiti per una buona stampante a getto d’inchiostro

Quando si prova una stampante a getto d’inchiostro, la qualità della stampa viene prima di tutto. Un altro punto per da considerare quando si prova una stampante a getto d’inchiostro è il consumo di energia. Questo è garantito per molti modelli sul mercato. Si presta attenzione anche ad un design compatto della stampante in modo che possa essere utilizzata in molti modi diversi. Dal momento che le stampanti a getto d’inchiostro sono per lo più utilizzate nelle case private, il test della stampante a getto d’inchiostro esamina anche l’attrezzatura della stampante. Molti modelli sono dotati di scanner e fotocopiatrice. La possibilità di collegare un supporto di memorizzazione è interessante anche per gli utenti privati. Grazie alla loro versatilità, le stampanti a getto d’inchiostro sono molto popolari anche per gli uffici più piccoli.

Vantaggi e svantaggi di una stampante a getto d’inchiostro

Vantaggi:
Una stampante a getto d’inchiostro è economica da acquistare, consuma poca elettricità e non comporta elevati costi aggiuntivi.
Sul mercato esiste una vasta gamma di stampanti a getto d’inchiostro, che sono versatili.
La stampante a getto d’inchiostro offre una buona qualità di stampa e immagini molto nitide ad alta velocità di stampa.
Non richiede una manutenzione significativa.
È molto facile da maneggiare e da utilizzare.

Svantaggi:
La stampante a getto d’inchiostro ha un elevato consumo di inchiostro e costi di stampa elevati.
Rispetto alle stampanti laser, la velocità di stampa è bassa.

A cosa devo prestare attenzione quando acquisto una stampante a getto d’inchiostro?

Se si desidera acquistare una stampante a getto d’inchiostro, è necessario tenere conto dei seguenti criteri:

Il tipo di stampante
Quale tipo di stampante scegliete dipende dalle vostre preferenze e dalle vostre esigenze personali. Ci sono stampanti multifunzione con scanner integrato e normali stampanti fotografiche. I modelli di alta qualità offrono diverse funzioni di stampa o anche la stampa fronte/retro.

La risoluzione
Questo è dato in punti per pollice, o dpi per abbreviare. È caratteristica della finezza della stampa dell’immagine. I valori di, ad esempio, 1200 x 600 dpi stanno per l’orizzontale e il verticale La stampante può stampare 1200 punti in orizzontale e 600 punti in verticale.
Se si devono stampare testi e immagini semplici, la stampante deve avere 600 x 600 dpi. Per le immagini sono necessari almeno 1200 x 600 pixel. Più pixel può stampare una stampante, migliore è l’immagine finale. Per le stampe di grande formato, si consiglia una stampante A3.

Le interfacce
Prima di effettuare un acquisto, considerare se la stampante deve essere utilizzata solo su un PC o come stampante di rete. Pertanto, la stampante deve avere le interfacce necessarie. Le stampanti WLAN possono essere utilizzate da più persone.

La velocità di stampa
Se si deve stampare molta carta, la velocità di stampa è ovviamente importante. I modelli economici, ad esempio della serie HP Deskjet, gestiscono solo sette stampe in bianco e nero al minuto o quattro stampe a colori. Anche i modelli della serie Canon Pixma lo fanno due volte.

Il numero di cartucce d’inchiostro e i costi di stampa
Le cartucce d’inchiostro rappresentavano i maggiori costi di follow-up per una stampante a getto d’inchiostro. È necessario assicurarsi che i singoli serbatoi siano disponibili in diversi colori. Le stampanti economiche spesso hanno solo due cartucce d’inchiostro, una con inchiostro nero e una con inchiostro a colori. Le cartucce colorate si esauriscono rapidamente, perché la stampante dà un messaggio di errore quando uno dei tre colori è esaurito. I modelli con 4 o 5 cartucce sono migliori. Oltre ai tre colori, hanno due cartucce con inchiostro nero, una grande e una piccola.

Innovazioni nel campo delle stampanti a getto d’inchiostro

Le stampanti a getto d’inchiostro più recenti possono essere collegate alla WLAN. Pertanto non è più necessario accendere il computer quando si stampa qualcosa. Questo è un vantaggio in termini di consumo energetico.

Quali sono i produttori di stampanti a getto d’inchiostro?

Qui sotto troverete noti produttori di stampanti a getto d’inchiostro:
Hewlett-Packard
Canon
Epson
Fratello

Brevi informazioni sui principali produttori di stampanti a getto d’inchiostro

Hewlett-Packard
HP Inc. è stata fondata nel 1939 a Palo Alto, USA. Oggi l’azienda è una delle principali aziende produttrici di computer e stampanti al mondo. HP è leader di mercato nel settore delle stampanti a getto d’inchiostro. L’azienda offre modelli semplici ed economici oltre a potenti dispositivi multifunzionali.

Canon
La società giapponese Canon è stata fondata a Tokyo nel 1937. All’epoca produceva dispositivi ottici. Dal 1979 la gamma di prodotti dell’azienda comprende stampanti, comprese quelle a getto d’inchiostro per uso privato e commerciale.

Epson
La Seiko Epson Corporation è il risultato della fusione di diverse società giapponesi. Produce stampanti, proiettori LCD e micro componenti. Epson offre stampanti a getto d’inchiostro in tutte le fasce di prezzo per uso privato e commerciale. Alcuni modelli sono dotati di serbatoi di inchiostro ricaricabili incorporati.

Fratello
L’azienda giapponese è stata fondata nel 1903 come officina di riparazione per macchine da cucire. Oggi è un’azienda leader nella produzione di tutti i tipi di stampanti. L’azienda è nota soprattutto per i suoi dispositivi multifunzionali per uso privato e commerciale.

Internet vs. commercio specializzato: dove posso acquistare la mia stampante a getto d’inchiostro?

Mentre i rivenditori offrono una vasta gamma di modelli di stampanti a getto d’inchiostro di diversi produttori, l’offerta nei negozi online è molto più ampia. Qui si possono trovare modelli di tutti i produttori, i modelli possono essere confrontati tra loro e si può facilmente trovare il fornitore più economico. Ordinare su internet è relativamente facile. Per uso commerciale, a fini fiscali un semplice e personalizzato fattura emessa. La garanzia e le condizioni di garanzia sono le stesse del commercio al dettaglio locale.

Fatti interessanti e consigli sulle stampanti a getto d’inchiostro

La storia
La prima stampante a getto d’inchiostro fu la Teletype Inktronic, sviluppata dalla Teletype Corporation nel 1963 e in uso fino al 1970. La qualità di stampa era piuttosto scarsa rispetto agli standard odierni.
Intorno al 1970, IBM ha prodotto una stampante a getto d’inchiostro destinata esclusivamente all’uso industriale. Nel 1979, Cannon e Hewlett-Packard hanno depositato i brevetti per le stampanti a getto d’inchiostro. Dal 1988 è stato offerto l’HP Deskjet, accessibile anche ai clienti privati. I modelli della serie HP Deskjet sono ancora oggi disponibili a prezzi bassi.

Cifre, dati, fatti
Circa un terzo dei tedeschi ha una stampante a getto d’inchiostro privata. Nel 2017 sono stati venduti in tutto il mondo circa 103,23 milioni di stampanti, fotocopiatrici e dispositivi multifunzione. Hewlett-Packard è leader di mercato, davanti a Canon, Epson e Brother.
Le vendite di stampanti e dispositivi multifunzione in Germania nel 2017 sono state pari a circa 450 milioni di euro. Nel 2017, una stampante costerà in media 114 euro.

Prezzi: quanto costano le stampanti a getto d’inchiostro?
Le stampanti a getto d’inchiostro sono offerte a partire da circa 40,00 euro. Per 100,00 Euro ci sono già buoni modelli solidi. In cima non ci sono limiti. Quando si acquista una stampante a getto d’inchiostro, si dovrebbe sempre tenere d’occhio il costo di acquisto dell’inchiostro.

Accessori utili per la stampante a getto d’inchiostro

Sebbene i cavi di collegamento siano normalmente inclusi nella fornitura, possono essere necessari cavi più lunghi per l’alimentazione elettrica, una connessione USB o una connessione di rete. Questi cavi sono disponibili nei negozi di elettronica e su Internet.
Inoltre, per far funzionare la stampante a getto d’inchiostro sono necessarie varie cartucce a getto d’inchiostro e carta per stampanti. operare.

Alternative alla stampante a getto d’inchiostro

In alternativa alle stampanti a getto d’inchiostro, possono essere utilizzate tutte le altre stampanti, come le stampanti a matrice di punti, le stampanti termiche, le stampanti LED, le stampanti a margherita, i plotter, le stampanti laser e le stampanti 3D.