Pneumatici ricostruiti

i contrassegni legali. Questo dimostra al cliente che il produttore ha soddisfatto tutte le specifiche. Ciò comprende un’accurata ispezione della carcassa e un’attenta verifica della sua integrità. Più importanti dei requisiti per il pneumatico ricostruito sono i conducenti per i quali si raccomanda un pneumatico ricostruito. I pneumatici ricostruiti non sono disponibili per le gamme ad alta velocità. Non sono adatti a chi deve o vuole guidare a 200 km/h sulle autostrade. Per chi guida spesso, i pneumatici ricostruiti non sono perfetti. I pneumatici ricostruiti sono ideali per i conducenti che percorrono circa 10.000 chilometri all’anno e non guidano spesso il veicolo al limite superiore della gamma di velocità possibile.

Campo di applicazione dei pneumatici ricostruiti:

I pneumatici ricostruiti possono essere utilizzati dove sono necessari i pneumatici. I pneumatici degli aerei sono sempre ricostruiti. Nel settore dei pneumatici per autocarri, quasi un pneumatico su due viene ricostruito. Per le auto, la percentuale di pneumatici ricostruiti è bassa. Ci sono ancora pneumatici su biciclette, rimorchi, carriole e molti altri, ma i pneumatici ricostruiti sono disponibili solo per auto e camion.

La nostra Top 10 – pneumatici ricostruiti

Quali sono le alternative ai pneumatici ricostruiti?

I pneumatici nuovi sono sempre una buona alternativa ai pneumatici ricostruiti. Ci sono modelli abbastanza economici di pneumatici nuovi, che spesso si trovano nei negozi di fai da te e spesso dalla terra del Sol Levante. In molti confronti, i pneumatici ricostruiti hanno ottenuto risultati migliori di quelli economici. Poi ci sono anche pneumatici usati, ad esempio provenienti dal deposito di rottami o dall’uso privato. I pneumatici usati sono l’alternativa peggiore. Non si sa come questi pneumatici siano stati trattati prima. Se sono stati spinti su e giù di frequente, possono verificarsi danni. Se non sempre vengono conservati in modo adeguato, possono verificarsi danni alla gomma. Tali danni spesso non sono visibili dall’esterno. Il grande vantaggio della ricostruzione rispetto a quella utilizzata è che è completamente controllata durante la ricostruzione. Si notano danni alla carcassa e il pneumatico non viene ricostruito. Le parti più importanti della gomma vengono ricostruite e il resto viene accuratamente controllato.

Quali sono i produttori di pneumatici ricostruiti?

I pneumatici ricostruiti sono disponibili per tutte le stagioni Tact, Winter Tact, Retreaded o King-Meiler. Ovunque ci siano pneumatici nuovi di zecca, si possono acquistare pneumatici ricostruiti.

Innovazioni nel campo dei pneumatici ricostruiti:

La storia dei pneumatici è antica quanto la storia dell’auto. La prima automobile pratica fu registrata per il brevetto il 29.1.1886 da Karl Benz. Nel febbraio 1888 John Boyd Dunlop inventò il primo pneumatico. I pneumatici esistono da 130 anni. Nel corso della loro storia, sono stati costantemente migliorati. A volte è stato trovato un design migliore per i pneumatici e a volte è stato migliorato il materiale utilizzato nella produzione. Ad un certo punto della storia è stata sviluppata la tecnologia per i pneumatici ricostruiti. Con un prodotto così maturo, non c’è praticamente alcun margine di miglioramento. Si lavora sempre sui punti più fini, ma non c’è bisogno di sottolinearlo.

Vantaggi nell’acquisto di pneumatici ricostruiti su internet:

Internet ha molti vantaggi. Ci sono molte informazioni ed esperienze di altri utenti da cui imparare. Tutto è indipendente dall’ubicazione e ha un grande potenziale di risparmio. Le informazioni e le opinioni degli altri clienti aiutano a fare la scelta giusta. pneumatico ricostruito. Diversi rivenditori possono essere visitati su internet senza dover viaggiare. Il sito I pneumatici ricostruiti di recente si trovano in tutta la Germania, in Europa o anche in tutto il mondo. In questo modo non solo si risparmia il viaggio, ma si è anche perfettamente in grado di trovare un prezzo ottimale.

A cosa dovete prestare attenzione quando acquistate i pneumatici ricostruiti?

Quando si sceglie un pneumatico ricostruito, è importante che il comportamento di guida individuale dell’acquirente corrisponda a quello dei pneumatici ricostruiti. L’acquirente dovrebbe percorrere circa 10.000 chilometri all’anno e non guidare ad alta velocità sulle autostrade troppo spesso. Un pneumatico ricostruito è soggetto ai requisiti di legge. Le etichette indicano che il pneumatico soddisfa questi requisiti e che questi devono essere presenti in ogni momento.

Accessori utili per i pneumatici ricostruiti:

Esiste una vasta gamma di accessori per i pneumatici. Un pneumatico richiede necessariamente un cerchio, altrimenti non può essere utilizzato. Se i cerchioni non sono niente di speciale, possono essere protetti con coprimozzi. Per montare le gomme sono necessari dadi e bulloni. I tappi delle valvole servono a riempire l’aria nei pneumatici. Per scoprire se la pressione dell’aria nel pneumatico è corretta, esistono sistemi di monitoraggio della pressione dei pneumatici. Ci sono altri accessori per rendere il pneumatico più bello, come i tappi dei bulloni delle ruote e gli anelli decorativi per il mozzo della ruota. Se un pneumatico si rompe, può essere molto utile un sigillante per pneumatici oltre alla ruota di scorta. I portapneumatici e le borse per pneumatici sono disponibili per riporre i pneumatici che non sono attualmente presenti nel veicolo. Se siete in viaggio in inverno, le catene da neve devono essere indossate per sicurezza.