Colore della parete

[/atkp_list

Test & confronto Colore della parete.

La migliore pittura murale 2020 a confronto

Cos’è la pittura murale?

La vernice per pareti è un colorante, una vernice liquida per grandi superfici. Può essere utilizzato per dipingere le pareti interne ed esterne di edifici o muri, dando loro un colore diverso.

Come funziona la pittura murale?

O la vernice viene applicata sul substrato e vi forma uno strato di vernice, oppure subisce una reazione chimica con il substrato e viene quindi siliconata.

Aree di applicazione della pittura murale

Le pitture murali possono essere applicate su tutti i tipi di pareti e vi sviluppano il loro effetto ottico o addirittura disinfettante. In questo modo abbelliscono gli interni, dall’accogliente soggiorno al bagno umido e alla cucina, spesso utilizzata. Anche le pareti esterne e le facciate hanno un aspetto colorato. Le pareti che formano zone individuali conferiscono ai colori un aspetto particolare e colorato.

A chi serve la pittura murale?

I nostri occhi distinguono diverse sfumature di colore. Responsabili di questo sono le cellule coniche dei nostri organi facciali. È stato dimostrato che siamo influenzati dai colori di ciò che ci circonda. Sono segnali per noi. Il blu ha un effetto calmante, mentre il rosso ha un emozionante effetto cromatico. Abbelliamo le pareti con uno strato di vernice di successo, liberandole dal grigio noioso e dando loro un tocco molto personale e individuale. Questo conferisce alle grandi stanze con pareti dai colori più scuri ma con un soffitto chiaro un aspetto accogliente. I soffitti alti, invece, sono visivamente accorciati con ombreggiature più scure rispetto alle pareti laterali. Le strisce possono anche influenzare i nostri sensi. Le strisce trasversali hanno un effetto deprimente, mentre le strisce trasversali si allungano.

Non solo l’effetto visivo delle pitture murali. Se il Lo strato di vernice è lavabile, le pareti possono essere lavate. Se si tratta di un tipo di vernice disinfettante, sopprime i germi e le spore fungine.

Acquista la nostra Top 10 – pittura murale

[/atkp_list

Che tipo di pittura murale ci sono?

Le vernici a base di calce sono vecchie, provate, vernici minerali che vengono miscelate con calce e acqua. Gli ingredienti delle pitture a calce bianca pura sono la calce, che viene bruciata, e l’acqua. Nel Mediterraneo, la maggior parte delle case ottiene un colore bianco brillante da questa pittura. Anche alle nostre latitudini, è stato usato per centinaia di anni per dipingere stalle e cantine. Ci le qualità disinfettanti e altamente diffusione-aperto del prodotto sono molto popolari. Nel frattempo, questa pittura sta vivendo una rinascita, che fa rivivere le pareti del soggiorno, le pareti della cucina e le facciate degli edifici. Questa vernice è disponibile nei colori bianco e pastello e offre un aspetto opaco.

Quando si aggiunge la cagliata al colore della calce, si forma la caseina. Si tratta di un’antica pittura usata oggi su chiese ed edifici tutelati.

Ci sono tre tipi principali di vernici ad emulsione. Si tratta di pitture ad emulsione di resina sintetica, pitture ad emulsione di silicato e pitture ad emulsione naturale. Le vernici in emulsione di resina sintetica consistono nella dispersione di resine sintetiche e acqua. Le resine sintetiche utilizzate sono a base di petrolio.

Le vernici in dispersione di resina sintetica lavabile sono spesso chiamate vernici al lattice. Nella maggior parte dei casi hanno solo le proprietà lavabili della vernice al lattice originale, il che è dovuto all’alta percentuale di resine sintetiche. La vernice di puro lattice viene estratta dalla gomma degli alberi della gomma ed è molto costosa. Per questo motivo, questa vernice è disponibile, solo raramente da acquistare.

Anche le pitture ai silicati appartengono alle pitture ad emulsione. Siete anche chiamati colori minerali o colori per bicchieri d’acqua. Dopo l’applicazione, questi silicati con il substrato e diventano un tutt’uno con il Non formano uno strato di vernice su di esso.

Le vernici a dispersione naturali sono realizzate con ingredienti naturali. Questi includono oli come l’olio di lino o di girasole, cera d’api o cera d’albero, così come pigmenti minerali.

Le vernici al terriccio sono vernici murali collaudate e collaudate. Sono costituiti da pigmenti di argilla macinata, fibre di cellulosa, proteine vegetali e pigmenti di terra e pigmenti minerali. Nel frattempo, sono disponibili in ogni tonalità del cerchio di colori.

Aree di applicazione delle pitture murali

Il supporto deve essere asciutto, pulito, privo di polvere e portante prima della verniciatura.

I tre diversi tipi di vernice ad emulsione hanno proprietà diverse. Le vernici in emulsione di resina sintetica vengono utilizzate ovunque sia richiesta un’intensità di colore con brillantezza. Come le vernici a dispersione naturali, possono essere utilizzate su quasi tutte le superfici, come calcestruzzo, carta da parati, vecchie vernici, metalli o intonaco. Si noti che gli strati di vernice sul metallo non proteggono dalla corrosione.

Le pitture naturali di silicato puro devono essere silicati con il loro substrato. Sono quindi esclusi i substrati come gesso, vernici a dispersione di resina sintetica, metalli, plastica o vetro. D’altra parte, la pietra arenaria calcarea, il cemento o i mattoni sono substrati ideali per la verniciatura.

Le vernici al terriccio appartengono alle vernici murali ecologiche. Le vernici sono particolarmente adatte per superfici di intonaco di calce, intonaco di argilla, calcestruzzo, trucioli di legno, fibre di gesso e pannelli di gesso. Non sono adatti per la pittura su precedenti vernici al lattice o a olio.

Requisiti per una buona pittura murale

Le pareti opache possono essere trasformate in interessanti spazi abitativi con un tocco di colore. Le vernici facili da applicare non devono essere diffuse, non devono macchiare o favorire la crescita di muffe in seguito. Altre fasi di essiccazione dei colori che si rivelano necessarie e non forniscono una forte tinta in seguito. Si deve considerare esattamente quale substrato è adatto. Non tutte le pitture murali aderiscono all’esistente Non esiste una „buona pittura murale“ consigliata per ogni esigenza. Esattamente quali sono le proprietà desiderate devono essere valutate.

Vantaggi e svantaggi della pittura murale

Ogni tipo di pittura murale offre diversi vantaggi e anche punti deboli.

I colori della calce sono puri colori naturali. Sono aperte alla diffusione e sono rispettose dell’ambiente. Dovrebbero essere fissati per un lungo periodo di tempo, non dovrebbero essere tinti a temperature inferiori a 8°C e si dovrebbe notare durante l’applicazione che la calce ha un effetto caustico. È quindi essenziale proteggere gli occhi e la pelle. Purtroppo, la vernice a base di calce senza additivi è facile da strofinare e non è a prova di sbavature. È disponibile solo in colori pastello e in bianco. Le vernici alla caseina sono aperte per la diffusione e formano superfici prive di sollecitazioni. Purtroppo non aderiscono alle vernici a dispersione di resina sintetica o ai rivestimenti a olio come la vernice a calce pura. Non sono adatti per ambienti umidi e per ambienti ad uso intensivo perché si macchiano facilmente e quindi hanno solo un effetto cromatico limitato.

Tutte le vernici ad emulsione sono difficili da rimuovere dopo anni di utilizzo. Le vernici a dispersione di resina sintetica sono facili da applicare, offrono diversi gradi di brillantezza e possono anche nascondere abilmente piccole crepe nel substrato. Raramente sono permeabili al vapore acqueo. Assorbono a malapena l’acqua, sono resistenti alle macchie e di solito sono lavabili. Purtroppo favoriscono la crescita delle alghe.

Le vernici in puro lattice mettono a dura prova il portafoglio. Essi ottengono punti con proprietà come la diffusione, la resistenza all’abrasione, la resistenza allo sfregamento e l’elevata brillantezza.

Le pitture in emulsione di silicato aderiscono solo a substrati con cui possono silicare. Questo rende più difficile il loro campo di applicazione. Non offrono una forte forza colorante e hanno solo una colorazione opaca Poiché sono molto alcaline, il pittore deve proteggersi quando si applica. La pellicola di vernice è aperta alla diffusione, non macchia e non costituisce una base favorevole per le alghe. Le pitture al silicato possono contenere additivi artificiali, resine sintetiche e leganti. Uno sguardo alla scheda tecnica chiarirà questo punto.

Le vernici in emulsione di resina naturale sono particolarmente rispettose dell’ambiente perché non contengono leganti sintetici, coloranti o conservanti. Tuttavia, possono contenere etere glicolico naturale ma ancora discutibile o terpene 3-carene.

La vernice di terriccio è inodore, non emette sostanze nocive e addirittura le assorbe dall’aria della stanza. Grazie al suo effetto antistatico, non attrae le particelle di polvere. La sua applicazione è facile grazie alla sua consistenza cremosa e non gocciolante. Poiché è costituito da prodotti naturali puri, può essere necessario applicarlo due volte per ottenere il potere coprente desiderato. Le vernici al piombo si induriscono solo quando sono asciutte e devono essere ben ventilate durante questo tempo. Questo processo può richiedere diversi giorni. Le vernici per tubi miscelate con acqua non sono così forti rispetto alle altre vernici e si sfregano più facilmente.

A cosa devo prestare attenzione quando compro delle pitture murali?

La norma DIN EN 13300 è la norma per le pitture murali a base d’acqua. Un test standardizzato della pittura murale li divide in classi per l’usura a umido, il potere coprente, il livello di lucentezza e la granulometria. Solo dopo aver effettuato un tale test di verniciatura delle pareti è possibile confrontare i rispettivi colori del produttore e descrivere una qualità definita.

La resistenza all’usura a umido secondo la norma DIN EN 13 300 è suddivisa in 5 classi. Più bassa è la classe di usura sul bagnato, migliore è questa proprietà. La classe di usura a umido 2 corrisponde alla obsoleta DIN 53 778, la resistenza all’abrasione. Il potere coprente si basa anche su una classificazione Anche in questo caso, una classe di potere coprente bassa indica il miglior risultato.

Se una pittura murale deve essere opaca o lucida dipende dai vostri gusti. Ci sono i livelli di lucentezza: lucido, medio lucido, con la suddivisione in lucido di seta e opaco di seta, opaco e opaco.

Ogni colore è composto da pelle-piccole particelle che formano granuli. Questa dimensione delle particelle è anche standardizzata nella norma DIN EN 13 300. Le vernici a dispersione offrono di solito le più piccole dimensioni delle particelle fino a 100 µm e sono descritte come fini. Altre classificazioni sono: media, grossolana e molto grossolana.

La norma DIN EN 1062 standardizza i sistemi di rivestimento idrosolubili e diluibili con solvente per la lavorazione di superfici su substrati minerali o calcestruzzo esterno. Questa norma DIN richiede che il produttore indichi determinate proprietà su almeno una scheda tecnica del prodotto. Questi includono: brillantezza (G), spessore dello strato (E), granulometria (S), densità di diffusione del vapore acqueo (V), permeabilità all’acqua (W), bridging delle crepe (A) e permeabilità all’anidride carbonica (C).

Il gloss è suddiviso in 3 classi. Ecco i gradi: lucido, medio lucido e opaco. Lo spessore dello strato viene calcolato in base al consumo ed è suddiviso in 6 classi. Ci sono 4 classi di granulometria. La classe 1 indica una pittura murale esterna molto fine. La densità di diffusione del vapore acqueo descrive la quantità di vapore acqueo che può diffondersi o fluire attraverso la vernice in un determinato tempo. Più piccola è la classe, migliori sono i valori di diffusione del vapore acqueo. Una pittura murale esterna non dovrebbe solo permettere il passaggio del vapore acqueo, ma anche assorbire poca acqua. Più basso è il valore dell’acqua, minore è l’assorbimento d’acqua. Qui la vernice è divisa in 4 classi da W0 a W3. La norma DIN prescrive 6 classi per il superamento delle cricche, da A0 a A5.

Con alcuni strati di vernice può essere necessario ottenere il permesso del proprietario. Ad esempio, la vernice al lattice a base di resina sintetica è altamente isolante. Se i locali non sono sufficientemente ventilati, possono facilmente svilupparsi muffe.

Innovazioni nel campo della pittura murale

L’inversione di energia non si arresta nemmeno con le pitture murali. In estate, i rivestimenti della facciata impediscono il riscaldamento della stessa da parte della luce solare. Nella stagione calda, i raggi del sole vengono riflessi, in modo che la facciata possa essere dipinta. non si riscalda e non si forma condensa. L’innovativo rivestimento si comporta in modo molto diverso in inverno. Il calore viene poi trasferito all’interno. Per le nostre camere progettiamo delle pitture murali che utilizzano il calore delle lampade da terra o dei televisori per riscaldare. In questo modo si può risparmiare fino all’8 per cento dei costi energetici.

Quali sono i produttori di vernici per pareti?

Le maggiori aziende di vernici in Europa sono Akzo Nobel, DAW, BASF Coatings e Brillux. Anche aziende come Meffert e Hempel appartengono alla cerchia dei grandi produttori di pitture murali.

Brevi informazioni sui principali produttori di vernici per pareti

Akzo Nobel è un importante attore globale nel settore delle vernici, dei rivestimenti e dei prodotti chimici speciali. Questo produttore olandese ha il più grande fatturato di pitture e vernici al mondo. La sede centrale si trova nei Paesi Bassi. Le origini dell’azienda risalgono all’anno 1646. Le vernici sono state prodotte qui per la prima volta nel XVIII secolo. Nel 1994 le società Akzo e Nobel si sono fuse. Alcuni marchi noti, ad esempio: Alba, Bruguer, Dulux, Flexa e Vivechrom. Anche i grossisti tedeschi di vernici come Timpe e Mock appartengono ad Akzo Nobel.

La DAW, ex Deutsche Amphibolin-Werke, nota anche come Caparol, è un’azienda tedesca che produce pitture, vernici e dispositivi di protezione architettonica. Con i marchi Caparol, Alligator e Alsecco, i prodotti sono conosciuti. Caparol sta per gli ingredienti CAsein, PARaffin, OLeum. Dal 1928 vengono prodotte vernici a scopo decorativo. I clienti di Alsecco sono principalmente pittori e stuccatori. Nel 1959 fu fondato a Enger l’Alligator Farbwerke. Lo stabilimento di costruzione più moderno d’Europa a Köthen appartiene a questo marchio. Le vernici a dispersione sono prodotte a Ober-Ramstadt. L’azienda non produce solo vernici e lacche in Germania. Ci sono impianti di produzione in un totale di 30 paesi.

BASF Coatings sviluppa, produce e vende rivestimenti e vernici decorative. La sede del gruppo tedesco si trova a Münster. Le origini dell’azienda risalgono al 1888. Nel 1965 l’azienda è stata rilevata da BASF e da allora ha formato una nuova divisione per questo produttore. Nel 1986 il nome dell’azienda è cambiato in BASF Lacke und Farben. Nel 2016 la divisione Industrial Coatings è stata venduta al concorrente Akzo Nobel.

Brillux, fondata nel 1889 da Hobrecker e König a Münster, Germania, produce e vende vernici e lacche in tutto il mondo. In Germania ci sono impianti di produzione a Münster, Herford, Unna e Malsch. 150 filiali nei paesi di lingua tedesca offrono un’ampia rete di vendita. La presenza in tutta Europa è garantita da partner commerciali affidabili. I clienti possono anche acquistare le vernici prodotte nel negozio online dell’azienda.

Meffert è un produttore di vernici a vocazione internazionale con sede a Bad Kreuznach. Uno dei numerosi impianti di produzione si trova anche lì. I clienti di 60 paesi acquistano da questa società. I nostri prodotti sono venduti ai fai-da-te con i nomi Düfa, Flamingo, Super Nova, Effekt-Design, Correx e Ambiente. I professionisti conoscono l’azienda con i marchi Dinova, ProfiTec e Tex-Color.

Nel 2018 Hempel ha acquistato la grande azienda J.W. Ostendorf da Coesfeld. Hempel è uno dei principali produttori di soluzioni di rivestimento e di protezione dalla corrosione pesante per l’industria e le spedizioni. Con JWO offre anche prodotti come vernici per pareti e soffitti per il mercato del fai-da-te. Questi articoli sono forniti esclusivamente a rivenditori specializzati. I rispettivi negozi specializzati vendono le vernici con il proprio marchio.

Internet contro il commercio specializzato: dove posso acquistare la mia pittura murale?

L’offerta di colori e vernici su Internet è enorme. Numerose aziende offrono i loro marchi in diversi negozi online. Il rivenditore locale di solito è legato ad un numero ristretto di fornitori. Per questo motivo il suo numero di prodotti è organizzato in modo più chiaro e non è tutto compreso. Le pitture murali speciali, come le pitture in puro lattice, non sono certamente disponibili sul mercato locale. Entrambi i sistemi di vendita forniscono tutti gli accessori per la verniciatura. Una consulenza dettagliata viene offerta dal venditore locale, ma anche dal venditore online via internet o per telefono.

Cose da sapere e guida per le pitture murali

La pittura alla calce è una delle più antiche pitture per mattoni o muri intonacati. Circa 5 miliardi di tonnellate di questa roccia vengono estratte ogni anno in tutto il mondo e utilizzate nell’edilizia, nell’industria alimentare o nell’agricoltura. La calce è una protezione naturale contro i funghi. Ha un valore di pH fungicida e alcalino ed è anche molto permeabile alla diffusione e al vapore acqueo. Tuttavia, la vernice più aperta alla diffusione è inutile se applicata su un substrato sigillato. Qui l’intera parete deve essere tenuta aperta per la diffusione per ottenere l’effetto desiderato. La calce viva avrebbe il massimo effetto disinfettante. Questo viene commercializzato con i nomi calce viva, calce viva, calce viva, calce caustica, terra di calce o calce libera. La calce lumaca indossa la DesignationsSump lime, pasta di calce a carter, vernice a base di calce, latte o calce, calce idrata, calce bianca idrata o calce murale bianca. A differenza della calce viva, è stata „cotta“ con acqua dopo la combustione e poi conservata nell’acqua. La calce viva offre un valore di pH pari a 13 ed è quindi altamente alcalina. In passato, questa calce è stata sparata per la prima volta in cantiere. Questo ha portato ripetutamente a incidenti. Quando l’acqua viene versata sulla calce viva, reagisce e forma calore. La calce palustre è una calce spenta di alta qualità che si è conservata a lungo ed è molto pura. Segna con un bianco brillante.

Quasi tutti conoscono Schwedenhäuser. Si tratta di piccole case di legno con un Caratteristico schema di colore rosso. Il tipico rosso svedese è un marchio registrato solo dagli anni Settanta. A Falun, una città a circa 200 km a nord-ovest di Stoccolma, il rame veniva estratto già nel Medioevo. A metà del XVIII secolo è nata l’idea di utilizzare i rifiuti di miniera in modo diverso. Ad esempio, la massa molliccia è stata riscaldata e si è potuto estrarre un pigmento rossastro. Inizia la marcia trionfale del Falun Red. Oggi molti produttori di vernici offrono pitture e vernici di alta qualità in questa tonalità unica.

Accessori utili per le pitture murali

Prima di dipingere, tutte le superfici che non devono essere dipinte devono essere mascherate. Questo include lampade, prese, telai delle porte e il pavimento. La crêpe da pittura è adatta a questo scopo. Una scaletta è molto pratica. Permette al pittore di raggiungere facilmente i luoghi più alti. Guanti, occhiali di sicurezza e indumenti protettivi sono un must quando si dipinge con vernici caustici come la vernice alla calce o la vernice ai silicati.

I colori della calce sono applicati in più strati uno sopra l’altro. Qui un pennello o un pennello da pittore è una buona scelta. Se la vernice a base di calce ha una consistenza cremosa, è adatto anche un rullo di vernice. Per l’applicazione di vernici a dispersione di resina sintetica sono necessari una griglia raschiante, un pennello e un rullo a palo corto. I pennelli grandi sono adatti per le pitture ai silicati. Un rullo di vernice è lo strumento di pittura ideale per le pitture in argilla.

Alternative per le pitture murali

La carta da parati moderna non solo offre colore, ma può anche decorare le pareti con foto e ornamenti. Questo tipo di design delle pareti non è solo economico e pratico, ma offre anche una meravigliosa alternativa ai colori delle pareti per gli interni.