Taglierine al plasma

[/atkp_list

Test & confronto Taglierine al plasma.

A molte persone piace anche lavorare a casa nel tempo libero, riparare recinti, armeggiare con l’auto o sono attive in casa per fare le cose da sole. Tutti questi artigiani avranno più o meno a che fare con il metallo anche nel corso del loro lavoro manuale. Se tutto quello che dovete fare è un taglio grezzo su misura o se avete bisogno di fare un qualche tipo di foro, niente di tutto questo è un problema, la maggior parte di noi ha un trapano, un trapano di metallo o un flex a casa. Ma non appena il metallo deve essere tagliato con precisione e lavorato ulteriormente, questi utensili iniziano a causare problemi. Se si desidera lavorare il metallo più spesso, si dovrebbe considerare l’acquisto di una fresa al plasma.
Con una fresa al plasma sono possibili tagli precisi, il lavoro può essere eseguito più velocemente e ci sono più possibilità di lavorare il metallo.

Cos’è esattamente un cutter al plasma?

Un gas ionizzato dall’energia elettrica è chiamato plasma, questo plasma viene utilizzato per creare un arco elettrico. Le frese al plasma sono utilizzate nell’industria da molto tempo. Anche i vigili del fuoco al giorno d’oggi dispongono di taglierine al plasma nelle loro attrezzature. Con un cutter al plasma, le persone possono essere liberate da persone intrappolate in un tempo molto breve, perché i metalli piegati vengono tagliati molto rapidamente.

Tuttavia, le frese al plasma non sono più utilizzate solo in questi settori; sempre più hobbisti del settore privato utilizzano anche le frese al plasma. Con questo apparecchio è possibile lavorare con precisione la lamiera e il metallo e non è più necessaria una flessione.

Una fresa al plasma è composta da diversi componenti, i componenti più importanti sono un cavo di massa, una fonte di alimentazione, una linea di alimentazione, una linea di aria compressa e un manipolo. Relativamente spesso viene installato un sistema di raffreddamento, perché l’uso del Le frese al plasma producono un calore estremamente elevato.

L’arco è generato da due elettrodi, un elettrodo forma il pezzo da lavorare, l’altro elettrodo si trova sul dispositivo stesso ed è collegato alla fonte di alimentazione, che consiste in tungsteno non fuso. Per controllare l’arco, l’aria compressa viene iniettata attraverso un ugello di taglio che produce un gas altamente riscaldato con un’energia estremamente elevata, questo è il plasma. L’alta energia risultante viene convertita in calore durante il taglio, si generano temperature fino a 30.000 gradi, questo calore estremo taglia senza problemi il rame, l’acciaio, l’acciaio inossidabile o le fusioni, anche l’alluminio può essere lavorato con la taglierina al plasma.

Gli hobbisti amano usare il cutter al plasma, soprattutto perché può essere usato anche su superfici verniciate, soprattutto per le riparazioni delle auto.
Nel settore privato, le frese al plasma ad azionamento manuale hanno guadagnato un posto fisso, questi apparecchi lavorano esclusivamente con aria compressa, non è più necessario un gas supplementare.

Le nostre 10 migliori frese al plasma

[/atkp_list

Confronto tra una fresa al plasma e una fresa a ossicombustibile
Una fresa al plasma offre alcuni vantaggi che una fresa a ossicombustibile non offre. Da un lato, un cutter al plasma è molto più flessibile, tutti i materiali elettricamente conduttivi possono essere lavorati senza problemi. La velocità di taglio di una fresa al plasma è notevolmente più elevata, il trasferimento di calore al materiale circostante è inferiore e lo spessore del materiale da lavorare può essere preimpostato. Lo sviluppo del rumore non è significativo e l’elevata precisione di taglio parla da sé.

Test di taglio al plasma – Le frese al plasma possono essere suddivise in torce a guida meccanica e torce manuali.

I dispositivi alimentati manualmente sono adatti all’uso mobile e quindi si trovano spesso nei cantieri edili o nelle officine. I dispositivi sono progettati in modo tale da essere particolarmente facili da gestire, il il peso è relativamente basso.
Poiché la torcia è guidata a mano, la qualità di taglio non è elevata come quella delle torce a macchina, ma è sufficiente per l’uso domestico. Per evitare che i dispositivi diventino troppo pesanti, di solito sono limitati nella loro corrente, di solito fino ad un massimo di 125 ampere. Gli amanti del fai-da-te di solito hanno bisogno di molto meno di 125 ampere.
I bruciatori delle macchine sono così pesanti che vengono installati in modo permanente negli impianti industriali. La corrente è significativamente più alta dei 125 ampere del dispositivo portatile, a volte si usano fino a 1600 ampere.

A cosa fare attenzione

La tensione di rete e la corrente di ingresso specificate indicano quali condizioni esterne devono essere presenti affinché l’unità funzioni a piena potenza. I dispositivi a 400 Volt richiedono una linea di alimentazione. I dispositivi a 230 Volt prelevano la corrente dalle prese abituali, la corrente d’ingresso qui è di 16 Amps, questo deve essere osservato al momento dell’acquisto, se la corrente d’ingresso richiesta supera i 16 Amps, deve essere utilizzato un cavo più spesso e devono essere adottate ulteriori misure di sicurezza.

Il campo di controllo indica il livello di corrente in ampere; più alto è questo livello, più forte è il materiale che può essere lavorato. Le taglierine al plasma con una corrente di taglio massima di 50 ampere sono adatte per il taglio di materiale fino a 15 cm di spessore. Si prega di notare il peso dell’apparecchio quando l’uso mobile è importante per voi.

Se volete acquistare un cutter al plasma, avrete notato che la maggior parte di essi sono offerti senza compressore, un compressore è necessario per fornire al sistema di taglio aria compressa sufficiente. In linea di principio, si dovrebbe prima verificare se c’è una taglierina al plasma adatta con compressore, altrimenti si dovrà selezionarla separatamente. Si prega di notare che il compressore deve assolutamente soddisfare i requisiti del plasma cutter, è meglio scegliere un compressore che soddisfi la pressione richiesta. superare qcs. Il valore di perdita di pressione è indicato come capacità di riempimento, capacità di uscita o quantità effettiva di consegna.

Fatti da prove di taglio al plasma singolo

Il plasma cutter deve avere i seguenti collegamenti: collegamento di potenza – collegamento aria compressa – collegamento torcia – collegamento a terra

Per la messa in servizio sono necessari un set di tubi flessibili adatto, un cavo di alimentazione e di messa a terra e un tubo dell’aria compressa.

Il sistema di controllo di una taglierina al plasma può facilmente guastarsi, interruttore on/off, display di controllo per l’impostazione della corrente di taglio, indicatore di aria compressa, spia di protezione da surriscaldamento.

Quando si lavora con la fresa al plasma, bisogna fare molta attenzione, poiché il funzionamento è tutt’altro che innocuo. Uno dei maggiori pericoli è la scossa elettrica, prendetevi il tempo necessario per installare il dispositivo! Indossare sempre guanti protettivi, non lavorare con indumenti bagnati. Non sottovalutare lo sviluppo di fumo e gas, garantire una buona ventilazione durante il lavoro. È necessario indossare un casco da saldatore, indumenti protettivi, guanti protettivi e un casco da saldatore. Non toccare mai il materiale durante il taglio.

Le economiche frese al plasma hanno un prezzo di circa 300 euro, che è assolutamente sufficiente per l’uso domestico. I dispositivi professionali sono più costosi di 1000 Euro.

Conclusione / Prova di taglio al plasma

– Le frese al plasma tagliano in modo estremamente pulito e preciso
– bassa distribuzione del calore vicino alla zona di taglio
– alimentazione a bassa potenza
– uso flessibile
– Lo schema di taglio è simile al taglio di una cesoia a piastra
– ingegneria sofisticata
– molto sicuro se si utilizza la tecnica correttamente