Monitorare

Zuletzt aktualisiert am 4. Januar 2021 um 16:21 . Wir weisen darauf hin, dass sich hier angezeigte Preise inzwischen geändert haben können. Alle Angaben ohne Gewähr.

Test & confronto Monitorare.

Monitor Advisor e Test

Non importa se si tratta di lavoro d’ufficio o di uso multimediale, per i giocatori, i fotografi o gli architetti. In ogni caso, un monitor è un investimento importante e da qualche anno è diventato parte integrante della vita quotidiana. Il mercato è quindi pieno di una moltitudine di monitor diversi. La seguente guida vi aiuterà a trovare un monitor adatto e a orientarvi nel vasto mercato.

Test di monitoraggio e guida

Un monitor è fondamentalmente uno schermo che può visualizzare visivamente i segnali dal computer, di solito la scheda grafica, all’utente. Gli schermi per computer hanno le loro origini negli anni Settanta. All’epoca si utilizzavano per la prima volta monitor monocromatici basati su tubi a raggi catodici. Così per la prima volta è stato possibile fare a meno delle stampanti ad impatto e leggere gli input su un monitor. Negli anni successivi, i monitor hanno continuato ad evolversi, soprattutto al di fuori della portata dei televisori. Oggi i display di nuova concezione si trovano quasi ovunque nella vita di tutti i giorni. Che sia sul frigorifero o sulla scrivania, si trovano ovunque. Qui di seguito, tuttavia, parleremo principalmente di monitor controllati da computer. Gli ultimi sviluppi nel campo dei display includono principalmente miglioramenti nella qualità del colore e nei tempi di risposta per dare agli schermi un’immagine sempre migliore e renderli più potenti.

I monitor attualmente noti sono suddivisi nei diversi tipi di „pannello“, cioè la tecnologia integrata negli schermi. Il layout è il seguente.

Monitor a pannello TN

Questi display sono tra i più economici perché la loro produzione è molto economica e offre un ottimo rapporto qualità-prezzo. frequenza di aggiornamento.

Dimensione

I monitor Demeste raccolgono circa 24 o 27 pollici di dimensione. Ciò corrisponde ad una diagonale di 60,96 cm o 68,58 cm. Ma sul mercato si possono trovare anche monitor più piccoli. Questi sono particolarmente consigliati per l’uso come secondo monitor, in quanto è possibile integrare il monitor primario con uno più piccolo. Anche i monitor di grandi dimensioni della gamma 32-34 pollici stanno diventando sempre più popolari. Soprattutto per i giocatori che non vogliono perdere il „flair televisivo“ con una console, ma vogliono comunque ottenere una migliore qualità e soprattutto prestazioni, sono ben equipaggiati con un tale monitor.

Risoluzione

Mentre qualche anno fa i monitor Full-HD o HD1080 con una densità di pixel di 1920X1080 erano tra i migliori, oggi i monitor „2K“ o „4K“ sono particolarmente popolari. Questi hanno una densità di pixel di 2560X1440 o 3840X2160 e offrono all’utente una qualità d’immagine perfetta anche a breve distanza. Una risoluzione „4K“ è quindi quattro volte la risoluzione di un Full HD, cioè offre quattro volte la risoluzione sulla stessa superficie.

Tasso di rinfresco

La frequenza di aggiornamento è particolarmente interessante per i giocatori. Più alta è la frequenza di aggiornamento, più l’immagine sul monitor è omogenea. Per questo motivo, si raccomanda ai giocatori di utilizzare frequenze da 100 a 140 Hertz, che è una grande differenza rispetto ai 60 Hertz convenzionali di un normale monitor. Tuttavia, il consumo di video o applicazioni veloci viene migliorato anche da un numero di hertz più alto, perché viene impedito il cosiddetto „ghosting“, cioè l’offuscamento dei movimenti sul monitor.

Ci sono diverse cose da considerare quando si acquista un monitor.
Prima di tutto, va chiarito che computer e monitor sono fatti l’uno per l’altro. Ciò significa che la qualità del monitor dipende fortemente dal computer e anche le prestazioni del computer dipendono dal monitor. Ad esempio, se si dispone di un computer molto buono e di un monitor scadente, l’immagine visualizzata è ancora scarsa. Se, d’altra parte, si dispone di un cattivo computer e di un monitor avanzato e potente, il computer costa un sacco di energia, quindi le applicazioni non possono più funzionare correttamente e il risultato è negativo. Ecco perché dovreste testare il vostro computer in anticipo e vedere fino a che punto un nuovo monitor si adatta. Una volta data la risposta a questa domanda, si dovrebbe essere chiari sul campo di applicazione. Ad esempio, se avete bisogno del monitor solo per lavori occasionali, come la scrittura di testi o la ricerca su internet, è adatto uno schermo a pannello TN abbastanza economico. Se invece si desidera modificare le immagini o giocare, è meglio utilizzare i prodotti più costosi. Come accennato all’inizio, soprattutto gli schermi IPS sono adatti a questo scopo e convincono per le loro prestazioni.

Se non siete sicuri dell’acquisto o avete ulteriori domande, dovreste chiedere ad un rivenditore specializzato e fare domande per evitare costosi errori.

Ci sono molte marche che offrono monitor di alta qualità. Questi includono: DELL, Samsung, HP, ASUS, ACER, LG e BenQ. Samsung e Dell in particolare escono fortemente dal mercato dei display, perché sviluppano costantemente i loro prodotti e quindi i display sono sempre all’avanguardia.

Con i monitor, non c’è quasi nessun accessorio da aggiungere. Tuttavia, a seconda delle circostanze, alcuni accessori possono essere utili. Ad esempio, se la base per lo schermo non è abbastanza larga, è possibile ottenere un supporto adatto che può, ad esempio, essere fissato al tavolo e fornire più spazio sul tavolo per altri lavori. Per gli utenti del genere Photo Editing, ci sono anche dispositivi di calibrazione che possono predeterminare le impostazioni perfette dello schermo. Può anche essere consigliabile utilizzare una protezione solare per ottenere un’immagine chiara nonostante la luce del sole. Si raccomanda vivamente di utilizzare pellicole protettive anche per evitare futuri graffi o altri danni. Sono disponibili anche speciali pellicole che riducono notevolmente l’angolo di visione e quindi tengono fuori gli sguardi indesiderati, ad esempio sul posto di lavoro.

Un monitor è un investimento valido e prezioso e dovrebbe essere pianificato con largo anticipo. Poiché il mercato è molto ampio e c’è una grande varietà di schermi diversi tra cui scegliere, scegliete quello giusto per il vostro vantaggio personale. Si consiglia di utilizzare i consigli qui elencati per evitare possibili vendite errate.