Mini-Beamer e Mobile Beamer

[/atkp_list

Test & confronto Mini-Beamer e Mobile Beamer.

Mini-Beamer e Mobile Beamer

Anche se le presentazioni erano ampie all’epoca, sono facili da padroneggiare con la tecnologia odierna. Gli smartphone per le presentazioni sono diventati parte integrante della vita quotidiana in ufficio. Ora ci sono anche mini beamer mobili che svolgono un ruolo importante sia nella vita aziendale che in quella privata. Sono popolari anche per l’home cinema, dove sostituiscono il televisore.

Cos’è un mini-beamer o un proiettore mobile?

La differenza con un normale proiettore è principalmente la dimensione. Grazie alle loro dimensioni, i mini beamer possono essere portati ovunque e utilizzati per la presentazione. I produttori utilizzano le luci a LED per i mini proiettori perché devono essere sostituite meno spesso. Anche il consumo energetico dei mini beamer non è così elevato come quello dei beamer convenzionali, quindi possono essere utilizzati con batterie ricaricabili. Ma non tutti i dispositivi sono progettati per il funzionamento a batteria, alcuni devono essere utilizzati con una rispettiva alimentazione. La qualità dell’immagine è buona come quella di un computer portatile. Il mini-beamer funziona anche molto più silenzioso del suo fratello maggiore, perché non hanno bisogno di ventilazione. Naturalmente, la qualità del suono non è buona come quella di un grande proiettore, ma un amplificatore può migliorare significativamente la qualità del suono. Per i miniraggiatori non è necessario arrivare fino al portafoglio, i miniraggiatori sono meno costosi di un normale videoproiettore.

Requisiti per un buon mini-beamer

Mini-Beamer-Und-Mobile-Beamer in prova. Cosa dovrebbe essere in grado di fare un buon mini-beamer?
Un buon mini-beamer dovrebbe essere in grado di produrre un’immagine chiara e nitida, qui si può già vedere al prezzo se si tratta di un Bella foto. I dispositivi sotto i 100 euro di solito non offrono una qualità d’immagine così buona. Una buona risoluzione è anche importante, la maggior parte dei minibeamers ha una risoluzione di 800 x 480 o 854 x 480 pixel. Il beamer converte una risoluzione più alta in una più bassa. Anche la luminosità è un fattore decisivo. In generale, la luminosità non dovrebbe essere inferiore a 100 lumen per metro quadrato. I mini beamer più recenti raggiungono già valori superiori a 100 lumen per metro quadrato. La qualità dell’immagine e il posizionamento sono altrettanto importanti. I mini beamer più moderni correggono automaticamente un’immagine distorta. I dispositivi economici devono essere regolati manualmente e, poiché hanno limitate possibilità di regolazione, devono essere più vicini alla superficie di proiezione.

La nostra Top 10 – Mini e mobile beamers

[/atkp_list

Campo di applicazione di un mini-beamer

Mini-Beamer-Und-Mobile-Beamer in prova. Dove si può utilizzare un mini-beamer? Un mini-beamer può essere utilizzato ovunque. Gli insegnanti e gli studenti possono utilizzare il mini videoproiettore per le presentazioni a scuola, a condizione che abbia una luminosità sufficiente. I mini beamer possono essere utilizzati anche per lavori d’ufficio. Nel reparto vendite, una presentazione PowerPoint o gli ultimi video dei prodotti possono essere mostrati al cliente su una parete libera nella sala riunioni. Il mini-beamer può essere utilizzato anche a casa, ad esempio come sostituto del televisore. I mini proiettori hanno bisogno solo di un cavo HDMI per riprodurre i film. Alcuni hanno anche una WLAN integrata, che permette di riprodurre i film direttamente da uno smartphone. Grazie alle sue piccole dimensioni, può anche essere portato con sé, per esempio quando c’è un affare di famiglia. Lì potete usarlo per mostrare le vostre nuove foto delle vacanze.

Quali sono le alternative al mini-beamer?

Un’alternativa possibile Un’alternativa al mini-beamer è un prima che abbia bisogno di essere ricaricata?

Inoltre, la risoluzione del videoproiettore è importante anche per avere una buona qualità dell’immagine quando si presentano o si riproducono i film. In termini di risoluzione, non è la risoluzione massima che il beamer può giocare, ma la risoluzione nativa che conta. La risoluzione nativa indica la qualità dell’immagine che il proiettore proietta sullo schermo.

Anche la luminosità ottimale deve essere presa in considerazione al momento dell’acquisto. La luminosità è qui indicata in lumen. Tuttavia, questa non è sempre un’indicazione affidabile, in quanto ogni produttore gioca un po‘ a imbrogliare. La specifica ANSI Lummen è molto affidabile perché ci sono rigorosi requisiti di controllo. Più lumen ANSI ha il Mini Beamer, meglio è. Un Mini Beamer è divertente solo da 100 a 200 lumen.

Anche i collegamenti non devono essere trascurati. Il mini-beamer deve in ogni caso essere dotato di HDMI, nel migliore dei casi anche WLAN, USB e Buetooth sono integrati. Un altoparlante esterno può essere collegato al Bluetooth e quindi aumentare la qualità del suono. Alcuni dispositivi non hanno bisogno di essere collegati ad un dispositivo esterno e quindi hanno una memoria interna, che di solito non ruota molto e deve essere espandibile tramite una scheda SD.

Accessori utili per un Mini Beamer

Naturalmente, ci sono anche molti accessori per le miniregole. Ad esempio, è possibile acquistare uno schermo adatto per la strada, i cosiddetti schermi rollo. A volte un treppiede è anche incluso nell’acquisto del beamer. Anche per un trasporto sicuro ci sono alcuni accessori sotto forma di borse imbottite. Con una staffa, il proiettore può anche essere posizionato sul soffitto e trasformato in un home cinema.

[/atkp_list