lavasciuga biancheria

lavasciuga biancheria

Ein Waschtrockner ist vor allem dann geeignet, wenn zu wenig Platz zum Aufstellen von zwei Maschinen vorhanden ist. Ein Waschtrockner ist sehr gut für einen Single oder einen kleinen Haushalt geeignet. Auch wenn Sie keinen Platz zum Trocknen der Wäsche im Freien oder in einem anderen Raum haben, ist ein Waschtrockner gut geeignet. Damit das Gerät nicht zu viel Energie verbraucht, sollten Sie eine hohe Energieeffizienzklasse wählen.

Chi ha bisogno di una lavatrice?

Per le persone che non hanno abbastanza spazio a casa per installare due macchine o che non hanno spazio per asciugare il bucato, un’asciugatrice è una soluzione efficace per lavare e asciugare rapidamente il bucato. Le lavasciuga biancheria moderne sono di solito in una classe ad alta efficienza energetica.

Con una lavatrice vi risparmiate la fatica di mettere il bucato fuori dalla lavatrice nell’asciugatrice e vi risparmiate la stancante e lunga sospensione del bucato prima di asciugarlo.

La nostra Top 10 – lavasciuga biancheria

[/atkp_list

Quali tipi di lavatrici sono disponibili?

Le asciugatrici per lavatrici sono solitamente disponibili come caricatori frontali. Ma vengono anche offerti come top loader.

Caricatore frontale

Lo sportello per il caricamento della macchina si trova sul caricatore frontale. al centro dell’unità. C’è un extra spazio di stoccaggio disponibile sulla lavasciuga. La lavasciuga può essere integrata anche in una cucina attrezzata sotto un piano di lavoro in cucina.

Caricatore dall’alto

I caricatori dall’alto sono, come suggerisce il nome, caricati dall’alto. Non devono piegarsi durante il caricamento. Sono più adatti per piccoli spazi dove non c’è spazio per aprire una porta nella parte anteriore dell’apparecchio per il carico. I caricatori dall’alto funzionano meglio dei caricatori frontali perché la loro stabilità è ottimizzata dalle funzioni di supporto laterale. Tuttavia, i dispositivi sono più sensibili alle interferenze rispetto ai caricatori frontali.

Applicazione della lavasciuga

Se d’estate è possibile asciugare il bucato all’aperto, l’asciugatrice può naturalmente essere utilizzata solo come lavatrice. Se piove, il bucato può essere ulteriormente asciugato in lavatrice.

Nella lavatrice la biancheria viene prima lavata e poi immediatamente asciugata. Il bucato può essere rimosso a secco dall’armadio della macchina. Non è necessario cambiare la biancheria da una lavatrice all’altra.

La lavasciuga elimina le fasi intermedie di ricarica o di appendimento della biancheria. In questo modo si ottiene un bucato pulito e asciutto in modo rapido ed efficace.

Requisiti per una buona lavasciuga

Con un href=“https://www.test.de/Waeschetrockner-im-Test-4735809-0/“> Test di asciugatura in lavatrice, il risultato di lavaggio e anche il risultato di asciugatura hanno la massima priorità. Per raggiungere questo obiettivo è È molto importante pre-ordinare il bucato in un’asciugatrice, perché il bucato lavato deve essere adatto anche per l’asciugatura a tamburo se deve essere asciugato in lavatrice dopo il lavaggio. Non volete correre rischi e togliete il vostro maglione migliore per bambini dalla lavatrice perché si è ristretto. La pre-smischeramento è quindi importante. Ma un test in lavatrice tiene conto anche di altri criteri, che sono descritti di seguito:

La capacità

Assicurarsi che la lavatrice possa lavare e asciugare la stessa quantità di biancheria. Normalmente la lavatrice ha una capacità superiore a quella di un’asciugatrice. Se si desidera asciugare il bucato subito dopo il lavaggio, è necessario prestare attenzione a questo aspetto durante il caricamento della macchina se si desidera asciugare il bucato immediatamente dopo il processo di lavaggio.

La velocità di rotazione…

Un altro criterio importante nella prova di una lavatrice è la velocità di rotazione. Mediante la centrifugazione, l’acqua in eccesso viene rimossa dal bucato. Una maggiore velocità di centrifuga rimuove più acqua dal bucato bagnato, il che è positivo per il processo di asciugatura. La biancheria da asciugare può essere asciugata in modo più efficiente e veloce. La velocità di rotazione deve essere di almeno 1200 giri al minuto. Le lavatrici offerte possono avere 1400, 1500 e 1600 giri al minuto. La centrifuga può rimuovere circa il 60% dell’acqua della lavanderia. Rimane un’umidità residua del 40%. La filatura eccessiva rende il bucato più grinzoso. Se i tessuti da lavare sono sensibili, la velocità di centrifuga deve essere impostata su un valore più basso in modo che il bucato sia protetto e fuoriesca dalla macchina senza pieghe.

Il consumo di energia

Il consumo energetico della lavatrice e dell’asciugatrice è indicato sull’etichetta che indica la classe di efficienza energetica. Più alta è la classe di efficienza energetica, minore è il consumo di energia. Gli apparecchi con le etichette A+, A+++ e A++++ sono particolarmente efficienti dal punto di vista energetico. I produttori sono sempre al lavoro per ridurre il consumo energetico degli apparecchi.

Il consumo di acqua

Anche il consumo di acqua è un criterio importante. Prestare attenzione alla designazione del litro del consumo d’acqua. La differenza tra le singole unità può arrivare fino a 60 litri. E questo è già evidente in termini di costi dell’acqua nell’arco di un anno.

Nella maggior parte dei casi, le lavatrici con una classe di efficienza energetica elevata sono anche quelle a basso consumo d’acqua.

Il controllo automatico della quantità è anche raccomandato perché assicura che la macchina assorba solo la quantità d’acqua necessaria per il caricamento della macchina. Alcune lavatrici riconoscono persino il materiale da lavare e regolano di conseguenza il livello dell’acqua.

Vantaggi e svantaggi di una lavatrice/asciugatrice

Vantaggi di una lavasciuga:

Non c’è bisogno di stendere biancheria bagnata nell’appartamento.

Una lavatrice è la soluzione ideale quando un capo deve essere lavato e asciugato rapidamente.

L’apparecchio ha molte funzioni e programmi.

La maggior parte degli elettrodomestici risparmia elettricità e acqua.

Svantaggi:

Se si vuole asciugare subito dopo il lavaggio, di solito si può lavare meno biancheria.

Il tempo di lavaggio viene prolungato perché l’asciugatura viene effettuata nello stesso apparecchio. Con due elettrodomestici, il carico successivo di biancheria poteva essere lavato in lavatrice mentre il primo carico si asciugava.

Il bucato deve essere pre-ordinato in modo che possa essere asciugato nell’asciugatrice.

A cosa devo prestare attenzione quando acquisto un’asciugatrice?

Quando si acquista una lavatrice/asciugatrice, ci sono alcuni criteri importanti da tenere in considerazione:

La capacità

Anche con una lavatrice, il cestello ha bisogno di più spazio per asciugare che per lavare. È quindi necessario scegliere la giusta capacità della macchina e avere solo la biancheria che l’asciugatrice può contenere. Se si utilizza il Se si vuole sfruttare appieno la capacità della lavatrice, è necessario rimuovere circa la metà del lavaggio dalla macchina e asciugarla dopo il processo di asciugatura iniziale. Ciò significa che l’essiccazione richiede il doppio del tempo.

Classi di efficienza energetica e consumo energetico

Ogni lavasciuga biancheria combinata è dotata di un’etichetta energetica UE che ne indica la classe di efficienza energetica. Questo permette di vedere a colpo d’occhio l’efficienza energetica dell’apparecchio. Gli apparecchi delle classi di efficienza energetica A+, A+++ e A++++ sono considerati a risparmio energetico, con A++++ che è la classe migliore.

Consumo di acqua

Si può anche risparmiare sul consumo di acqua. Anche il consumo di acqua è inferiore nelle classi di efficienza energetica più elevate. Per le singole macchine, la differenza di consumo d’acqua può arrivare fino a 60 litri. Vale quindi la pena di prestare attenzione a questo aspetto.

Innovazioni nel settore della lavasciuga pavimenti

Le lavatrici non sono sul mercato da molto tempo. Tuttavia, c’è già una scelta considerevole. Distinguiamo due diversi modelli, indipendenti e integrati. Un modello integrato può essere integrato negli armadietti in cucina e occupa meno spazio. Di solito è riempito dall’alto. Un modello autoportante ha bisogno di spazio extra e viene riempito dal davanti.

Ci sono nuovi modelli consigliati sul mercato:

Beko WDR7543121B

Belling FWD8614

La lavatrice Belling può lavare otto chili di bucato e asciugare sei chili di bucato. Ha un ritardo di avvio di 24 ore e una velocità di rotazione fino a 1400 giri al minuto. La tecnologia Sensiwash riduce i tempi di lavaggio e il motore Silent Drive Inverter rende la macchina particolarmente silenziosa.

Miele WTH120WPM

La cappa aspirante per lavatrici Miele è un apparecchio abbastanza costoso, ma è di affidabile qualità tedesca e offre un buon servizio. Grazie alla tecnologia PowerWash e all’asciugatura a condensazione, il processo di lavaggio e asciugatura richiede fino a 4 kg in meno di 3 ore. La macchina funziona fino a 1600 giri al minuto e ha dodici programmi di lavaggio.

„Quali sono i produttori di lavatrici?

Qui sotto troverete i più importanti produttori di lavatrici:

AEG

Beko

Bosch

Siemens

Miele

Brevi informazioni sui principali produttori di lavasciuga biancheria

AEG

La società è stata fondata nel 1887 come Deutsche Edison Gesellschaft für angewandte Elektrizität da Emil Rathenau. AEG si è fusa con Telefunken AG ed è stata successivamente rilevata da Daimler AG. Dopo un’ulteriore acquisizione da parte di Electrolux, AEG si è sviluppata fino a diventare l’odierna azienda orientata al futuro.

Beko

Beko è conosciuta in Germania da più di 30 anni. Oggi il marchio è rappresentato in più di 100 paesi. Beko fa parte del gruppo Arcelik, che comprende anche Grundig e Blumberg. Arcelik è una delle tre aziende leader nella produzione di elettrodomestici. Anche gli elettrodomestici Beko sono prodotti nei suoi 14 stabilimenti. L’azienda ha 23000 dipendenti.

Bosch

La Robert Bosch GmbH è stata fondata nel 1886 da Robert Bosch come fornitore di componenti automobilistici. Oggi l’azienda produce utensili elettrici, elettrodomestici, sistemi medicali e apparecchiature con oltre 375.000 collaboratori.

Miele

L’azienda è stata fondata nel 1899 da Carl Miele e Reinhard Zinkann. Oggi l’azienda è rappresentata in più di 100 paesi e occupa circa 16700 persone, di cui due terzi in Germania. L’azienda ha sede a Gütersloh.

Internet vs. commercio specializzato: dove posso trovare la mia lavatrice e comprare la migliore asciugatrice?

Naturalmente è possibile acquistare una buona lavasciuga presso il vostro negozio di specialità locale. Riceverete anche una buona consulenza e con un costo aggiuntivo la macchina verrà consegnata ed esposta.

Online, invece, hanno una scelta molto più ampia e probabilmente prezzi migliori. La maggior parte dei negozi online dispone anche di un servizio di assistenza clienti dove è possibile ottenere informazioni sulle attrezzature. È possibile ottenere maggiori informazioni sui siti di prova e sui siti web dei produttori. È inoltre possibile visualizzare le recensioni dei clienti per vedere come ogni dispositivo è stato ricevuto dai consumatori.

Al momento dell’ordine, l’apparecchio viene consegnato alla porta d’ingresso. Spesso è anche possibile prenotare il servizio di collegamento per questo.

E il vantaggio più grande di ordinare in un negozio online è che puoi fare tutto da casa e non devi più uscire di casa. Non devi guidare fino al negozio, cercare un parcheggio, aspettare il personale di vendita o alla cassa.

style=“famiglia di font:Verdana, ha scritto; dimensione del carattere: 18pt; „Cose da sapere e consigli sull’asciugatrice

La storia

Il lavaggio dei vestiti con il sapone si svolgeva già nel 2500 a.C. in Mesopotamia. Così la gente lava i propri vestiti da oltre 4500 anni.

In Egitto gli schiavi dovevano lavare i loro vestiti con l’acqua e picchiarli con le mazze. Poi il panno è stato strizzato. Potassa e soda sono stati aggiunti all’acqua per lavare i vestiti. Intorno al 600 a.C. fu inventato il primo sapone, ma fu solo più tardi che fu utilizzato anche per lavare il per pulire i vestiti.

Con il sapone romanico solo 100 anni dopo Cristo ha avuto un ruolo nella pulizia dei vestiti. I Romani presero in mano la pulizia con la liscivia e il sapone dei germanici e dei galli.

Più tardi la biancheria veniva cotta e lavata in una vasca per secoli, lo sporco veniva lavorato su uno scaffale o con una coccola. All’acqua di lavaggio sono stati aggiunti saponi. Dopo l’invenzione dell’elettricità è cambiato anche il modo di lavarsi. Le prime macchine meccaniche arrivarono sul mercato alla fine del XIX secolo. Negli anni Cinquanta sono state lanciate le prime lavatrici in America e poi in tutto il mondo. Le macchine sono state poi migliorate nel corso degli anni. Oggi la lavatrice è una delle lavatrici più moderne.

Cifre, dati, fatti

Con l’asciugatrice si può lavare il bucato con quest’unica macchina e poi asciugarlo.

Tuttavia, non è così semplice come sembra. Se il carico di lavaggio è troppo grande, una parte della biancheria deve essere tolta e successivamente asciugata. Si consiglia quindi di lavare il bucato il più possibile solo quando può essere asciugato. Si può supporre che il volume di carico dell’asciugatrice sia inferiore di 3 kg rispetto a quello della lavatrice. Quindi, se si utilizza la piena capacità della lavatrice, alcuni capi dovranno essere asciugati in lavatrice al guinzaglio o in un secondo ciclo di asciugatura.

Le asciugatrici sono un acquisto sensato se non c’è abbastanza spazio in un appartamento per due lavatrici e asciugatrici separate.

Tuttavia, le lavatrici non sono adatte per un lavaggio rapido, in quanto svolgono due funzioni diverse in successione. Con due dispositivi separati, un secondo carico di biancheria può essere lavato in lavatrice, mentre il primo viene asciugato nell’asciugatrice.

Prezzi: quanto costano le lavatrici?

I modelli economici sono già disponibili a partire da 394,99 euro, mentre i modelli di punta costano fino a 2429,99 euro.

Accessori utili per la lavatrice e l’asciugatrice

style=“font family:Verdana, serif; dimensione del carattere: 12pt;“>Un cesto per la biancheria è molto utile per portare la biancheria alla macchina e poi tornare nell’armadio quando è asciutta. Anche se una parte della biancheria deve essere tolta dalla macchina per essere asciugata in seguito, un cesto per la biancheria è un buon posto per riporla.

Un tappetino antivibrazioni sotto la macchina garantisce l’assorbimento delle vibrazioni della macchina e la riduzione del rumore.

Alternative per la lavatrice e l’asciugatrice

Se c’è abbastanza spazio in un appartamento, due elettrodomestici separati sono una buona alternativa, cioè una lavatrice e un’asciugatrice. Per l’essiccatore si può quindi scegliere un essiccatore ad aria di scarico, un essiccatore a condensazione o la soluzione più moderna, a basso consumo energetico asciugatrice a pompa di calore, a seconda del luogo in cui si desidera installarla.