Chiave a urto a mano

[/atkp_list

Test & confronto Chiave a urto a mano.

Cos’è una chiave dinamometrica a mano?

Le chiavi dinamometriche manuali sono adatte sia per viti e dadi allentati che per il serraggio. Un colpo di martello non troppo forte su una testa di metallo solido attiva un movimento rotatorio dell’accessorio. Senza molta forza e sforzo, sostenuta da una coppia elevata e costante, la vite o il dado viene allentato o serrato.
Con gli adattatori e gli inserti adatti per i diversi tipi di viti, come la testa a croce, l’esagono incassato e il TORX, le viti possono essere allentate quasi senza danni. L’interazione ottimizzata di corsa e coppia angolare allenta in modo affidabile viti e dadi.
Con gli inserti giusti (bit), le viti e i dadi possono essere allentati in modo quasi non distruttivo, e il pezzo in lavorazione viene difficilmente danneggiato da manipolazioni meccaniche altrimenti necessarie.

Requisiti per una buona chiave a mano

Prima di tutto, l’utensile deve essere solido e forte. La forza di un colpo di martello diretto sulla testa del cacciavite può essere enorme. Sia l’utensile che il supporto devono tenerne conto. Va tenuto presente che la chiave a urto deve essere tenuta con una mano sola quando si applica l’impatto. È quindi importante assicurarsi che sia possibile una presa salda e che la mano non possa scivolare immediatamente.
Gli avvitatori a massa battente sono di solito offerti in un set. Sono preferibilmente conservati in una custodia robusta e pratica, in cui sono conservate tutte le parti necessarie, compresi tutti i bit e gli adattatori di bit.
Una buona chiave a urto può passare dallo svitamento all’avvitamento con un solo movimento della mano. Un cosiddetto meccanismo parabolico assicura che ad ogni colpo di martello un Met a Un quarto di giro, cioè con soli quattro giri la vite o il dado gira una volta sola.

Applicazione della chiave a mano

Le chiavi di collisione a mano sono molto popolari nel settore automobilistico. L’allentamento di bulloni e dadi è, naturalmente, molto più veloce che con un cacciavite a mano. Ma anche il tuttofare e il fai-da-te amano usare questo strumento, perché le viti testarde e i dadi incastrati si trovano quasi ovunque. Nei casi in cui le parti metalliche sono principalmente riparate, montate o smontate, si può utilizzare un tale avvitatore ad impulsi.
Per viti e filettature che si inceppano a causa della ruggine e della sporcizia, quando i dadi o le teste delle viti sono già stati danneggiati da molteplici tentativi con utensili meno adatti: qui la chiave a urto può fare miracoli.

La nostra Top 10 – Chiavi a urto a mano

[/atkp_list

Quali sono le alternative ad un avvitatore ad impulsi manuale?

Se non è disponibile un avvitatore manuale ad impulsi, l’unica alternativa è spesso il laborioso lavoro con un cacciavite o un avvitatore elettrico. Per evitare danni agli utensili e alle viti, è possibile utilizzare olio penetrante.
Anche l’attacco di trapani è un’alternativa adeguata. Tali set sono disponibili anche presso i rivenditori specializzati e ON-Line. Idealmente, vengono utilizzati per allentare e rimuovere viti e dadi rotti, bloccati o danneggiati. Sono facili da usare e l’attacco è adatto a tutti i trapani con mandrino. L’effetto migliore si ottiene quando la velocità della macchina è regolabile.

Quali sono i produttori di chiavi inglesi?

Nel frattempo, questi dispositivi sono offerti sia nei mercati specializzati ben forniti che nel puro commercio ON-Line. È anche possibile ordinare lo strumento da Amazon. Con I portali di confronto su Internet possono facilitare la selezione e il processo decisionale. I fornitori più comuni di chiavi portatili sono:

  • Wiha: ideale per hobbisti e fai-da-te
  • Pericoloso, di alta qualità e durevole
  • Utensile KS, set da 11 pezzi, ideale anche per auto
  • Crampi, chiavi a mano da vari fornitori
  • Facom, vari moduli con chiave a mano

Va notato che, a causa della commistione tra concessionari e produttori, è quasi impossibile assegnarli esclusivamente ai produttori. Anche i marchi propri non sono una garanzia che il venditore e il produttore siano identici.
Con prezzi medi inferiori a 30 euro nel settore del fai-da-te, la selezione dovrebbe concentrarsi sulla qualità superiore dell’utensile, per poter presumere che il materiale, la costruzione e gli accessori siano corrispondentemente stabili e complementari.

Innovazioni nel campo delle chiavi a mano

La tendenza si sta spostando da dispositivi puramente meccanici, dove il meccanico o l’artigiano fa oscillare il martello, a dispositivi elettrici o alimentati ad aria. Mentre l’utensile elettrico è solitamente dotato di una batteria ricaricabile, l’utensile ad aria compressa ha bisogno di un compressore per funzionare. Anche se questo limita la mobilità, può essere utilizzato anche per allentare o stringere viti e dadi più robusti. Gli utensili ad aria compressa si trovano di solito nelle officine automobilistiche e due volte all’anno – quando è il momento di cambiare i pneumatici – si sente il tipico rumore sferragliante da lontano.

Vantaggi dell’acquisto di una chiave a urto manuale su internet

L’acquisto di strumenti su Internet è aumentato notevolmente negli ultimi anni. Anche su Amazon, l’ex classico rivenditore di libri ON-line, questi strumenti sono disponibili nei negozi.
Il vantaggio sta certamente nel fatto che su internet il La selezione è molto più ampia, in quanto il rivenditore fisso di solito ha a disposizione solo i dispositivi di pochi, pochi produttori. Quando si avvia una ricerca su Internet, di solito vengono offerti anche i cosiddetti portali di confronto, che mostrano più o meno comodamente il confronto di diverse marche e versioni.
In questo modo si ha la possibilità di parametrizzare le caratteristiche dell’apparecchiatura desiderata e, inoltre, di definire una fascia di prezzo come criterio.
Quando acquistano su Internet, i privati ricevono una maggiore protezione dei consumatori, che regola i periodi di revoca. Si noti che, ai sensi della legge sulla tutela dei consumatori, l’imballaggio non può essere aperto al momento del recesso dal contratto. Il ritiro non è un reclamo, per il quale ovviamente la questione è regolata in modo diverso.
Le imprese e i lavoratori autonomi non godono di questa ampia protezione perché non sono consumatori ai sensi di questa legge.

A cosa devo prestare attenzione quando acquisto un avvitatore ad impulsi?

Naturalmente, anche la componente ottica gioca un ruolo importante. Tuttavia, la funzionalità di questo strumento dovrebbe essere più importante. Idealmente, l’utensile dovrebbe essere conservato in una pratica custodia rigida, in cui sono tenuti a portata di mano anche gli accessori necessari.
Gli accessori e i bit più comuni dovrebbero essere già inclusi in questo set come equipaggiamento di base, in modo che l’acquisto successivo sia ridotto al minimo.
Il funzionamento – in particolare il passaggio dalla tornitura alla tornitura – si effettua al meglio in un unico semplice passaggio. Nella selezione si deve tener conto dei seguenti punti:
– Quale materiale è l’alloggiamento di: lega o acciaio speciale
– Come viene effettuato il feed
– Quale serratura viene utilizzata
– Il colpo di martello è incluso
– Tutti i comuni bit di alimentazione e gli adattatori di bit di potenza sono inclusi

Pratici accessori per chiavi a mano

Gli accessori per l’utensile consistono principalmente in adattatori per bit. A seconda della marca e del tipo di dispositivo, si tratta di punte a innesto e lame di ricambio.