Acquario

Test & confronto Acquario.

Il miglior acquario 2020 a confronto

Con un acquario si può ammirare il mondo sottomarino negli spazi più piccoli. Questo può essere un vero e proprio colpo d’occhio in salotto, per esempio. Il mondo dell’acquaristica offre un grande fascino e rende tangibile un vero ecosistema.

Cos’è un acquario?

In un acquario, che è pieno d’acqua, ci sono pesci vivi che hanno bisogno di essere nutriti e curati regolarmente per sopravvivere. Ne deriva una grande responsabilità, perché non è una specie di „giocattolo“. I contenitori si differenziano principalmente per le dimensioni. A seconda dello spazio disponibile, un acquario può arricchire la vita quotidiana.

I requisiti per un acquario

L’acquisto di un acquario deve essere pianificato in anticipo. Anche un piccolo progetto può avere un impatto molto negativo sulla qualità della vita dei pesci se si commettono errori nella cura. Soprattutto, i valori dell’acqua devono essere costanti, in modo che le creature si sentano a proprio agio nell’acqua. I serbatoi più grandi possono ancora perdonare piccoli errori nell’ambiente dell’alloggio, perché una grande quantità d’acqua non si danneggia così rapidamente. Per i principianti, ad esempio, si consiglia un volume della piscina di circa 50 litri. Oltre alla qualità dell’acqua pulita, sono importanti anche i componenti tecnici come il riscaldatore e il filtro. Se non si ha molta esperienza nel campo dell’acquaristica, è consigliabile utilizzare pesci resistenti, in quanto hanno requisiti relativamente bassi.

La nostra Top 10 – Consigli per l’acquario

Ambito di applicazione

L’area di applicazione di un acquario deve essere accuratamente selezionata in anticipo, in quanto la questione dell’ubicazione è particolarmente importante. In particolare si deve tener conto del peso elevato, perché durante la prova in acquario i piccoli esemplari avevano già un peso di circa 100 kg. Spesso si usa un armadio, ma deve essere in grado di sopportare l’enorme peso. La posizione dovrebbe essere tranquilla per i pesci per evitare uno stress inutile. Nelle stanze private, per esempio, questo potrebbe essere un soggiorno. Per l’uso commerciale si dovrebbe scegliere un luogo senza molto traffico pubblico.

Quali alternative ci sono?

Un’alternativa all’acquario potrebbe essere un terrario. Ad esempio, qui si possono tenere anfibi, rettili e insetti, adatti alle specie. Tuttavia, questo tipo di gabbia richiede un adeguato sistema di condizionamento dell’aria per garantire che gli animali si sentano a loro agio a lungo termine. Inoltre, un terrario di questo tipo offre un certo grado di autoprotezione, ad esempio se contiene animali velenosi o pericolosi. Le pareti protettive sono costituite da diversi materiali, come legno, plastica o vetro. Almeno un lato è sempre completamente visibile in modo che l’attività degli animali possa essere osservata con precisione.

I produttori

La produzione di acquari richiede competenze adeguate, motivo per cui alcune aziende si sono specializzate in questo settore. I produttori più noti sono Zekia, Weblu, Cocoon Republic, Seawater Aquaristil, Aquaglas, Royal Exclusiv e VewaTech. Per garantire un’elevata stabilità e sicurezza vengono utilizzati materiali diversi.

Innovazioni nel settore dell’acquario

Affinché i pesci si sentano a proprio agio in acqua, è importante che la qualità dell’acqua in particolare sia molto buona. I moderni sistemi di filtraggio funzionano nella maggior parte dei casi in modo completamente indipendente e filtrano le impurità. Inoltre, garantiscono la disponibilità di ossigeno sufficiente nell’acquario. Grazie a pompe d’acqua intelligenti, è garantito che l’acqua circola costantemente nell’acquario. motionis. Questo dà ai pesci la sensazione di nuotare in mare aperto. Grazie alle attrezzature sempre più intelligenti e sofisticate, la gestione e la manutenzione di un acquario è relativamente facile. Un punto importante è la pulizia regolare, indispensabile per il test dell’acquario.

I vantaggi di un acquario

Il vantaggio di un acquario è che può essere utilizzato in diversi settori. I modelli per principianti sono particolarmente adatti ai bambini, che possono così farsi un’idea del mondo sottomarino. Durante il test dell’acquario, i diversi modelli servono molto bene anche come interni decorativi per uso privato e aziendale. Mentre guarda il pesce, può rilassarsi molto bene. La vasca può essere progettata secondo criteri personali in modo che i pesci si sentano a proprio agio al suo interno. Che si tratti di un serbatoio d’acqua dolce o di acqua salata, la gamma di utilizzi per un acquario è piuttosto ampia.

A cosa bisogna prestare attenzione quando si acquista?

Quando si acquista un acquario, la proprietà gioca un ruolo particolarmente importante, perché un modello di grandi dimensioni vale la pena solo se c’è molto spazio disponibile. Inoltre, l’acquario dovrebbe essere in un luogo tranquillo, poiché i pesci sensibili in particolare hanno bisogno di molto riposo durante il giorno. La zona non dovrebbe essere troppo chiara, ma anche non troppo buia. Oltre all’acquisto una tantum, ci sono anche i costi di gestione, come ad esempio per il cibo per il pesce o i prodotti per la pulizia. Qui è particolarmente importante concentrarsi su un’installazione a lungo termine.

Accessori utili

Un accessorio importante nel test dell’acquario è stato il sistema di filtraggio, che provoca l’aspirazione dell’inquinamento. Senza un tale dispositivo, i pesci non sarebbero in grado di vivere a lungo. Inoltre, la giusta illuminazione è un punto importante. Un tubo fluorescente o una lampada a LED può aiutare in questo caso. Inoltre, una pompa deve essere posizionata nell’acqua, in modo che l’acqua sia sempre in movimento e i pesci siano sentirsi molto più a proprio agio.